L’India non è un Paese per donne. E l’Italia?

Ex UAGDC

20121219_india-stupro

Uno stupro ogni 20 minuti. Circa l’80% delle donne è stata violentata almeno una volta.
Basterebbero solo questi dati a descrivere la guerra in atto a Nuova Delhi, India, la città con il più alto numero di violenze sessuali. Nel 2011 arrivano a quota 568, nel 2012 salgono a 630.
Ma non solo Nuova Delhi. Secondo un sondaggio del The Times of India infatti, in tutto il Paese, un uomo su quattro ha commesso violenza sessuale.
L’India non è un Paese per donne, come tanti nel mondo, forse un po’ di più.

Pochi giorni fa, l’ennesima brutale violenza. Una 23enne e il suo fidanzato salgono su un autobus, di ritorno dal cinema. Lì, vengono avvicinati da un branco di 6 uomini, che prima li insulta, poi li aggredisce. L’autista si accorge della confusione e si unisce a loro. Violentano a turno la ragazza, poi la tramortiscono con una sbarra di…

View original post 430 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: