Mia o di nessun altro. I femminicidi di Sabrina Blotti e Gaetana Dama #25nov

Ex UAGDC

L’Emilia Romagna ha un triste primato. È una delle regioni con il più alto tasso di femminicidi.

La Casa delle donne per non subire violenza di Bologna ha denunciato l’estate scorsa questa situazione.
La Casa delle donne per non subire violenza di Bologna ha visto nel 2012 un taglio di 25mila euro.

Tra questi femminicidi ce ne sono due che si somigliano, si somigliano più di quanto di solito i femminicidi si somiglino tra loro.Due uomini si uccidono, ma prima di farlo, decidono di uccidere anche le “loro” donne. Due uomini decidono la propria morte e decidono la morte delle donne che considerano proprie.

Sabrina Blotti aveva 45 anni quando è stata uccisa nel Giugno scorso a Cesena.

L’assassino è un uomo di 60anni, con il quale, secondo i giornali, la donna avrebbe avuto una relazione. Sabrina è stata uccisa con tre colpi di pistola. Davanti alla…

View original post 407 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: