June e Lea: la “sorellanza”

leggo per te

capture6
Un sapore esotico, intenso, invitante, ti avvolge sfogliando questo albo illustrato. Osservando l’incantevole e incantata esplosione di colori, ho voluto scorgere un richiamo alle atmosfere sognanti di Paul Gauguin, con le sue note solari, ma al tempo stesso malinconiche, intrise di una devota nostalgia per la perdita della primordiale innocenza. Del resto, l’infanzia non è forse un paradiso perduto?

Vi parlo di June e Lea, la storia di due sorelle colte in quella delicata fase della vita che segna il confine fra l’infanzia e l’adolescenza. Intrisa della gioia e dell’emozione inebriante della crescita, ma accarezzata anche da uno sguardo di affettuosa nostalgia per le protagoniste. Sottolineo con piacere che questo libro compare nel pregevole catalogo di Settenove, giovanissima (nata nel 2013) casa editrice che si dichiara, nei contenuti e nel logo che li simboleggia, al di fuori delle parentesi. Una realtà che si…

View original post 653 altre parole

il nuovo Glossario dei termini utilizzati in tema di immigrazione ed asilo, realizzato da EMN – European Migration Network, da Ministero Dell’Interno – Documento, 2015

POLITICHE SOCIALI e SERVIZI:

Pubblicato, nella versione aggiornata, il nuovo Glossario dei termini utilizzati in tema di immigrazione ed asilo, realizzato da EMN – European Migration Network

L’obiettivo del Glossario EMN sull’asilo e la migrazione è quello di migliorare, attraverso la comprensione e l’uso comune dei termini e delle definizioni qui contenute, derivanti principalmente dall’acquis comunitario, la comparabilità della terminologia in uso tra gli Stati Membri dell’Unione Europea.
Il Glossario vuole essere un documento europeo utile e di riferimento per i Punti di Contatto Nazionali EMN (EMN NCPs) e i glossario EMN asilo e migrazione 2.0membri delle loro reti nazionali, per i decisori politici così come per i professionisti che operano presso gli Stati membri e le altre istituzioni dell’UE, al fine di facilitare lo scambio di informazioni su una base condivisa. In tal modo, si intende fornire una terminologia con definizioni comuni e sostenere un discorso più ragionato sulle questioni della migrazione e dell’asilo, anche con riferimento ai…

View original post 97 altre parole

..si ricomincia!

L’estate in cui tutto cambiò

STRAVAGARIA

Penelope Lively, L’estate in cui tutto cambiò, Guanda

IMG_6297

Con questo romanzo Penelope Lively nel 1976 vinse il Whitbread Children’s Book Award. Si tratta dunque di un libro pensato per i ragazzi.

Fin da quando era molto piccola, Maria aveva sempre fatto molta confusione tra quello che immaginava e quello che era reale, tanto che aveva imparato a tenere per sé moltissime cose, caso mai si rivelassero parte di quelle immaginarie.

Maria trascorre le vacanze estive sulla costa della Manica insieme ai genitori, due figure distanti che si relazionano in modo impacciato con la figlia undicenne e trascorrono le giornate in un mondo a misura di adulto.
Maria si muove in uno spazio di confine tra realtà e fantasia, parla col gatto di casa, con il leccio in fondo al giardino e sente cigolare un’altalena inesistente.
Una bambina introspettiva che vive i luoghi come custodi del tempo, silenziosi testimoni delle…

View original post 202 altre parole

La guida della moglie perfetta

Originally posted on Bambole Spettinate Diavole del Focolare:
Durante le scorse settimane mi sono ampiamente lamentata di come, nonostante viviamo nel 2015 e molt* si professino emancipat*, esistano ancora dei ruoli imposti legati al proprio genere. Un giornalista de Il Foglio, Camillo Langone, ci ha dilettato con le sue congetture riguardanti il declino economico, la…

* E’ il tempo dei sakura , ciliegi in fiore

Laurin42

In Giappone, il fiore di ciliegio, sakura è il fiore nazionale.



cherry-blossom-sakura-24


A partire dal periodo Heian (794-1185), ogni anno in primavera, nella ricorrenza chiamata Hanami(letteralmente significa “guardare i fiori” ma il termine viene utilizzato escusivamente in riferimento al fiore di ciliegio), i giapponesi festeggiano la bellezza effimera del sakura, uno dei simboli del Giappone, così fortemente presente nella cultura del Paese del Sol Levante.

Yoshino ((le cui colline in primavera si colorano del rosa pallido degli alberi in fiore) è la città d’origine dei ciliegi giapponesi: la leggenda racconta che gli alberi furono piantati nel VII secolo d.C. dal sacerdote En-no-Ozuno, che si dice avesse scagliato una maledizione contro chiunque osasse abbatterli.

20070514-10. CILIEGI IN FIORE. PART.

Il richiamo del fiore di ciliegio va oltre la sua evidente bellezza, a colpire è la sua caducità, il suo essere in piena fioritura solo per pochi giorni.
Il vero senso della tradizione hanami non consiste nel guardare lo spettacolo…

View original post 610 altre parole

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 56 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: